Cineforum Nord

Seguici su
    
        
Condividi
                                          

CINEFORUM NORD - NOVARA

PROGRAMMA STAGIONE 2017/18

13 proiezioni in sala + corsi di cinema. Questo il programma della stagione del Cineforum Nord. Programma ridotto rispetto agli scorsi anni che inserisce, in via sperimentale, due proiezioni pomeridiane (in collaborazione con Circolo dei lettori ed Omarcinema) ed aumenta il numero dei documentari riducendo però la quantità delle proiezioni. Per queste ragioni viene confermato solo l’abbonamento a 10 proiezioni e non il tradizionale abbonamento a tutte le proiezioni. Come negli anni precedenti un particolare ringraziamento ad AIACE e Regione Piemonte per la rassegna IL CINEMA DIFFUSO.

 

APERTURA Mercoledì 11 Ottobre Cinema Araldo - ore 21,15:

I VOLTI DELLA VIA FRANCIGENA Speciale DOC di Fabio Dipinto – Italia 2016 – durata 51’ (Documentario) NON SI PUO’ VIVERE SENZA UNA GIACCHETTA LILLA Speciale DOC di Novella Benedetti, Chiara Orempuller, Valentina Lovato – Italia 2016 – durata 52’ (Documentario)

Apertura con due documentari particolarmente interessanti in collaborazione con l’Associazione Novarese Amici di Santiago ed Assopace. Il primo è un documentario sulle bellezze della Via Francigena, quel percorso monumentale, storico, naturalistico e soprattutto umano che collega Roma alla Francia. Riscoperto dai viandanti moderni, quest'itinerario poco conosciuto risale al IX secolo e ha fatto parte di un'importante rete di comunicazione europea per tutta l'epoca medievale. Il secondo riguarda la vita intensa e appassionata di Lidia Menapace, partigiana, senatrice della Repubblica Italiana, fondatrice del Manifesto, pacifista e femminista militante. Attraverso un racconto in prima persona e l’osservazione discreta del suo instancabile impegno quotidiano nell’educazione e promozione dei diritti civili, emerge un ritratto intimo di una donna coraggiosa ed eccezionale che ha contribuito a scrivere pagine importanti della storia repubblicana del nostro paese.

 

Giovedì 12 Ottobre Circolo dei lettori – 0re 21

Atlante storico del cinema a cura di Roberto Manassero in collaborazione con

Circolo dei lettori L’AMERICA DI TRUMP Uno sguardo su un’America conosciuta e mai veramente capita: small town, stati del Midwest, white trash, povertà diffusa. La grande pancia dell’America, quella che regalato la presidenza a Donald Trump, indagata da un viaggio nella storia (e nell’anima) del cinema che ne ha narrato fascino e orrore. Con film di Herzog, Wenders, Bogdanovich, Fleischer, Minervini.

 

Mercoledì 25 Ottobre Cinema Araldo - Ore 21,15 – Cinema diffuso

LA TENEREZZA di Gianni Amelio - Italia, 2017 - durata 103’ -

In un bel palazzo antico al centro di Napoli vive Lorenzo che in anni lontani è stato un famoso avvocato. Ora, dopo qualche infortunio professionale, è caduto in disgrazia, per colpa di un carattere bizzarro, che lo porta più all'imbroglio che al rispetto della legge. Anche nei rapporti familiari Lorenzo frana ogni giorno, negando apparentemente senza ragione, l'affetto ai suoi figli. Saverio, il più giovane, se ne infischia: sta investendo in un locale dove si fa musica, e ha solo fame di soldi. Elena invece gli vuole bene e ne soffre. Ormai padre e figlia non si parlano nemmeno, qualcosa li divide, un fatto oscuro legato alla morte della moglie, che Lorenzo, come lui stesso ammette, non amava e tradiva senza scrupolo. Egoista e brusco, compagno solo del nipotino Francesco, che sottrae alla scuola per educarlo alla sua maniera, Lorenzo assiste a un evento in apparenza banale, che però gli cambia la vita.

 

Giovedì 26 Ottobre - Circolo dei lettori – 0re 21

Atlante storico del cinema a cura di Roberto Manassero in collaborazione con

Circolo dei lettori IL CINÉMA NÔVO BRASILIANO: STORIA, MITOLOGIA,

MODERNITÀ. - C’è un cinema della modernità che merita di essere riscoperto: il Cinéma Nôvo brasiliano, movimento ispirato dal neorealismo e dalla Nouvelle Vague, che a inizio anni ’60 portò la rivoluzione nello stato sudamericano. E poi venne schiacciato dalla dittatura. Un percorso tra storia e letteratura, cultura ancestrale e avanguardia.

 

Lunedì 30 Ottobre Cinema Araldo - 0re 17,30

VIDAS SECAS Atlante del cinema mondiale in collaborazione con Circolo dei Lettori - di Nelson Pereira dos Santos – Brasile 1963 – durata 100’ (Versione originale sottotitolata a cura del cineforum)

- Dal romanzo di Graciliano Ramos L'esodo di una famiglia (padre, madre e due bambini) dal sertao delle siccità; trovano un padrone, l'uomo è arrestato per errore, e sta per vendicarsi sulla guardia, ma non lo fa. La siccità li caccia di nuovo. La contenuta violenza di questo film lento e duro, quasi documentario, ne fa uno dei documenti più terribili sul "terzo mondo", non nei suoi momenti di rivolta, ma in quelli di quotidiana sottomissione. È il miglior film di Pereira Dos Santos, capofila del giovane e grande cinema brasiliano, di cui questo è il primo capolavoro in ordine di tempo. (Georges Sadoul)

 

Mercoledì 8 Novembre: Evento speciale: L'ORDINE DELLE COSE di Andrea Segre - Ore 21,15

 

Giovedì 9 Novembre - Circolo dei lettori – 0re 21

Atlante storico del cinema a cura di Roberto Manassero in collaborazione con

Circolo dei lettori 1917-2017: IL CINEMA DELL'ERA SOVIETICA - No, La corazzata Potëmkin non è una cagata pazzesca. E nemmeno il cinema della rivoluzione – politica, culturale, artistica – russa. Nel centenario da quell’evento, torniamo su uno dei movimenti più importanti della storia del cinema, dall’avanguardia di Ejzenštejn, Vertov e Pudovkin agli anni dello stalinismo, dal disgelo ai film della perestrojka.

 

Mercoledì 15 Novembre – Cinema Araldo - Ore 21,15 – Cinema diffuso

L'ALTRO VOLTO DELLA SPERANZA (Toivon tuolla puolen) di Aki Kaurismäki - Finlandia, 2017 - durata 98’ -

Wilkström è un rappresentante di camicie, che lascia moglie e lavoro, e punta tutto su una partita a poker per cambiare vita. Khaled è un giovane rifugiato siriano imbarcato clandestino su una carboniera che si ritrova a Helsinki quasi per caso. Anche lui vuole cambiare vita. Le autorità però vorrebbero rispedire ad Aleppo Khaled, che se la deve vedere anche con dei picchiatori razzisti. Ma nella sua strada Khaled incontra anche persone come Wilkström che decide di aiutarlo. I due tentano di ripartire con la gestione di un ristorante triste e senza clienti, "La Pinta Dorata", magari trasformandolo in un ristorante sushi alla moda...Un rifugiato, un rappresentante, un cuoco, una cameriera, un direttore di sala e un cane... insieme, forse, riusciranno a trovare ciò che cercano.

 

Giovedì 23 Novembre - Circolo dei lettori – 0re 21

Atlante storico del cinema a cura di Roberto Manassero in collaborazione con

Circolo dei lettori EUROPA 2000: LE “NUOVE ONDE” (ROMANIA, GRECIA, TURCHIA, UCRAINA) - Quali sono, oggi, le “nuove onde” del cinema europeo? Quali nazioni, nel corso dei primi due decenni del XXI secolo, hanno sviluppato un cinema riconoscibile, politico, innovativo. Dalla Romania alla Grecia, dalla Turchia ai Paesi dell’ex blocco sovietico, la scoperta del presente (e del futuro) di un’arte.

 

Mercoledì 6 Dicembre – Cinema Araldo - Ore 21,15

(Titolo da definire sulla base delle nuove uscite su grande schermo)

 

Mercoledì 17 Gennaio 2018 – Cinema Araldo – Ore 21,15 – Cinema diffuso JACKIE (id.) di Pablo Larraín - USA, Cile, 2016 - durata 91’ - Jacqueline Kennedy aveva solo 34 anni quando suo marito venne eletto Presidente degli Stati Uniti. Elegante, piena di stile ed imperscrutabile, divenne immediatamente un'icona in tutto il mondo, una delle donne più famose di tutti i tempi, Il suo gusto nella moda, negli arredi e nelle arti divenne per molti un modello da imitare. Poi, il 22 Novembre 1963, durante un viaggio a Dallas per la sua campagna elettorale, John F. Kennedy venne assassinato e l'abito rosa di Jackie si macchiò di sangue. Quando Jackie salì sull'Air Force One per tornare a Washington, il suo mondo - così come la sua fede – erano andati in pezzi.

 

Mercoledì 31 Gennaio 2018 – Cinema Araldo – Ore 21,15 – Cinema diffuso NESSUNO CI PUÒ GIUDICARE Speciale Doc - di Steve Della Casa - Italia, 2016 - durata 60’ (Documentario) - Nell'Italia del secondo dopoguerra e del miracolo economico, il cinema continua a essere il divertimento preferito degli italiani nonché lo specchio vero dell'Italia che cambia. E i film musicali, che vedono per protagonisti prima gli "urlatori" (Celentano, Mina, Dallara...) e poi i cantanti beat (Morandi, Pavone, Caselli, Mal...) raccontano un'Italia che cambia velocemente. I giovani per la prima volta nella storia nazionale possono essere indipendenti economicamente dalla famiglia e possono coltivare i loro gusti musicali, il proprio modo di vestire. Il cinema racconta puntualmente questo cambiamento, e l'Archivio dell'Istituto Luce lo segue passo dopo passo. Nel corso della serata verrà inoltre presentato il corto BADIA DI DULZAGO: LA FAGIOLATA di Marzia DeMarchi - Dal 1968 la festa patronale di San Giulio è celebrata l'ultima domenica di gennaio. La fagiolata, dalla pulitura delle verdure fino alla cottura, è preparata con fede ed impegno verso gli antichi valori della Comunità, da tutti gli abitanti della pittoresca Badia, frazione di Bellinzago dal 1808.

 

Mercoledì 14 Febbraio 2018 – Cinema Araldo – Ore 21,15

(Titolo da definire sulla base delle nuove uscite su grande schermo)

 

Martedì 20 Febbraio 2018 – Cinema Araldo - 0re 17,30

DETOUR - DEVIAZIONE PER L'INFERNO – In collaborazione con Omarcinema – di Edgar G. Ulmer – USA 1945 – durata 68’ - Film dalle atmosfere kafkiane, narrato in flash-back dalla voce fuori campo del protagonista, uno dei capolavori assoluti del Bmovie, "allucinato apologo sull'assurdo e sul caso". Film oggetto di studio e di culto da parte dei più grandi cineasti, tra i quali Martin Scorsese, girato in 6 giorni e in due soli ambienti, Detour è considerato il capolavoro di Edgar G. Ulmer, già assistente di Friedrich Murnau, che, ispirandosi all'espressionismo tedesco, realizza una lenta, inesorabile, discesa all'inferno, con un film a metà strada tra il noir europeo e il poliziesco americano, perdipiù utilizzando attori sconosciuti. Da incorniciare la sequenza finale filmata in un unico piano sequenza di 5 minuti.

 

Mercoledì 14 Marzo – Cinema Araldo – Ore 21,15 – Cinema diffuso

MAL DI PIETRE (Mal de pierres) – Marzo è donna - di Nicole Garcia - Francia, 2016 - durata 116’ - Gabrielle è cresciuta in un ambiente agricolo e piccolo borghese dove il suo sogno di vivere una passione assoluta è considerato uno scandalo. I suoi genitori l'hanno data in sposa a José, operaio stagionale, incaricato di fare di lei uan donna rispettabile. Gabrielle, che non lo ama, si sente sepolta viva. Durante un soggiorno alla terme, dove è stata mandata a curare dei calcoli renali, Gabrielle conosce André Sauvage, tenente dell'esercito rimasto ferito durante la guerra d'Indocina, che farà rinascere in lei il bisogno assoluto d'amare

 

Mercoledì 4 Aprile – Cinema Araldo – Ore 21,15

Proiezione di un film sull’autismo in collaborazione con ANGSA

 

Lunedì 23 Aprile – Cinema Araldo – Ore 21,15 – Cinema diffuso LIBERE Cinema e Resistenza Speciale DOC - di Rossella Schillaci - Italia, 2017 - durata 76’ (Documentario) - Qual è stato il ruolo delle donne nella Resistenza italiana? Cosa ha significato per loro quel periodo di lotta ed emancipazione e cosa hanno ottenuto al termine della guerra? Libere è un racconto che si fonda sulle voci delle stesse donne, grazie al recupero di testimonianze originali e immagini storiche. Attraverso il montaggio dei materiali d'archivio e gli estratti delle interviste di venti partigiane, realizzate negli ultimi quarant’anni dall'ANCR e da altri istituti di ricerca, emerge una nuova visione del periodo della Resistenza e del primo dopoguerra, a cui si fa risalire la prima vera nascita del femminismo. La lotta è vista dalle protagoniste come strumento di emancipazione e ricerca della libertà: scoprono una sessualità "liberata", chiedono parità nel lavoro e nella famiglia

 

Mercoledì 16 Maggio – Cinema Araldo – Ore 21,15

Chiusura Programma (Film da definire)

 

Nel corso del programma, presso il Cinema Araldo, saranno tenuti corsi di cinema dai critici della rivista Cineforum

Ingresso riservato ai soci (tessere in vendita al Cinema Araldo € 1) – Biglietto € 6,00 – Soci Circolo dei lettori ed Omarcinema € 5,00

Abbonamenti a 10 proiezioni (utilizzabili da due persone) € 35,00

Partecipazione al corso Atlante Storico del Cinema € 15 – Ulteriori iniziative potranno essere inserite nel corso della stagione.

Prossime proiezioni 
Mer 06/12 - 21:15 | 2D

Cineforum

I migliori film, dai festival internazionali, sotto casa tua.

VipForum - EffettoNotte

Mar 28/11 - 21:15 | 2D
Mer 29/11 - 21:15 | 2D

Cineforum Nord

Mer 06/12 - 21:15 | 2D

Consigli

Sono iniziate le proiezioni di EFFETTONOTTE 14 - VIPFORUM E CINEFORUM S. CUORE. La stagione di film d'autore selezionati nei festival internazionali che ci accompagnerà da fine settembre a giugno sullo schermo del VIP di Novara. Alla sezione CINEFORUM troviamo il programma completo. E' ANCORA POSSIBILE ABBONARSI al VIP di Novara: 20 film=€ 70,00. Possibilità di accesso per i non abbonati: € 8,00 a film.

CinePass

La Card che ti consente 6 ingressi 
ai cinema VIP e ARALDO di Novara al prezzo speciale di € 33,00. Valida anche al sabato e domenica.