VipForum - EffettoNotte

Seguici su
    
        
Condividi
                                          

EFFETTO NOTTE 16 VIPFORUM & CINEFORUM S. CUORE

Orari proiezioni: al martedì e al mercoledì alle ore 21:15 – al venerdì alle ore 17:00 nelle date indicate

STAGIONE 2019-20

I film selezionati ai festival internazionali o ai margini del mercato, sullo schermo del VIP

con la formula 'abbonamento cineforum'. INGRESSO ANCHE CON BIGLIETTO STANDARD.

 

 

ULTIMO FILM DELLA PRIMA PARTE

Martedì 11, Mercoledì 12 e Venerdì 14 febbraio:

SORRY WE MISSED YOU   Regia di Ken Loach – con Kris Hitchen, Debbie Honeywood – Gran Bretagna, Francia, Belgio 2019 – durata 100'

E' la storia di Ricky (Kris Hitchen) e Abby Turner (Debbie Honeywood), che, dopo il crollo finanziario del 2008, lottano contro la precarietà degli ultimi anni in quel di Newcastle, cercando di non far mancare nulla ai loro bambini. Proprio la loro disastrosa condizione lavorativa - lei badante a domicilio, lui fattorino mal pagato - e conseguentemente finanziaria li mette di fronte a una dura relatà: non diventeranno mai indipendenti e non avranno mai una casa di loro proprietà, se continueranno ad agire così. Ma un'allettante opportunità irrompe improvvisamente nella loro vita... in concorso a Cannes 2019.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SECONDA PARTE

PRIMAVERA 2020

Nella nostra primavera di Vipforum lo sguardo si sofferma in particolare sui territori del nuovo cinema francese, come sempre molto interessante e ricco di spunti e invenzioni. Le sensibilità degli sceneggiatori e le capacità narrative dei registi fanno perno su di una solida struttura nazionale che da sempre sostiene, ama e incoraggia il cinema, finanziandolo e promuovendolo nel mondo (mentre da noi si fa ancora troppo poco in tal senso).  Nella nostra rassegna incontreremo opere che sovente confinano con la denuncia sociale e ci interrogano sui problemi di oggi: l'identità nazionale, la fede religiosa integralista, l'uso distorto dei social. Rifletteremo sul degrado delle periferie, su che cosa significa essere donna in contesti difficili e sulla forza dirompente dell'arte. Non mancheranno alcune opere internazionali uniche e molto attese come PARASITE film sud coreano ora disponibile, il premiato THE FAREWELL (migliore attrice ai Golden Globe) e in chiusura VOLEVO NASCONDERMI con Elio Germano che veste magistralmente i panni del tormentato pittore Ligabue.

 

MAR 3 – MER 4 – VEN 6 MARZO

THE FAREWELL – UNA BUONA BUGIA

Regia di Lulu Wang – con Awkwafina, Shuzhen Zhao, X Mayo – USA 2019 – durata 100'

Una commedia toccante che ha conquistato il Sundance Film Festival e poi il pubblico americano, dove è uscita in sala distribuita da A24, la società più trendy del cinema indie USA. Racconta di una giovane newyorkese che scopre come la sua amata nonna cinese sia in fin di vita per un tumore, ma secondo la tradizione locale questa cruciale informazione non viene data alla malata, cercando di farle godere al massimo gli ultimi mesi rimasti. Particolarmente apprezzate le interpretazioni delle due protagoniste, la nipote Awkwafina e la nonna Zhao Shuzhen. Premiato ai Golden Globe 2020 per la migliore attrice di commedia (Awkwafina).

 

MAR 10 – MER 11 – VEN 13 MARZO

IL PARADISO PROBABILMENTE

Regia di Elia Suleiman – con Gael Garcia Bernal, Ali Suliman – Francia, Palestina, Qatar, Germania, Canada, Turchia, 2019 – durata 97'

E' la storia di Es, fuggito dalla Palestina alla ricerca di una patria alternativa o di una terra che lo accolga, si renderà conto che il suo paese d'origine lo segue come un'ombra. La promessa e la speranza di una nuova vita si trasformano rapidamente in una commedia dell'assurdo, per quanto si allontani dal suo paese e visiti nuove città, da Parigi a New York, c'è sempre qualcosa che gli ricorda casa.
Tra il comico e l'assurdo, la ricerca e l'esplorazione dell'identità, della nazionalità e dell'appartenenza, che pone una domanda fondamentale: dov'è il posto in cui ci possiamo sentire davvero "a casa"? Menzione speciale della Giuria a Cannes 2019.

 

MAR 24 – MER 25 – VEN 27 MARZO

L'ETA' GIOVANE

Regia di Jean-Pierre Dardenne, Luc Dardenne con Idir Ben Addi, Olivier Bonnaud – Belgio, Francia 2019 – durata 84'

Nel moderno Belgio, Ahmed è un giovane fanatico di origine magrebina che, appena uscito dall'infanzia, ha intenzione di uccidere la sua insegnante in nome della sua religione. Nella regione di Liegi, dove vive, Ahmed apprende gli ideali assoluti del Corano attraverso il suo imam. A causa dell'interpretazione estremista del testa sacro, nella mente di Ahmed cresce un proposito insano: uccidere la sua insegnante. Si ritroverà però presto diviso tra gli ideali di purezza del suo imam e il fascino della vita che lo circonda. Premiato a Cannes 2019 per la messa in scena.

 

MAR 31 MARZO – MER 1 – VEN 3 APRILE

PARASITE

Regia di Bong Joon-ho - con Song Kang-ho, Sun-kyun Lee – Corea del sud 2019 – durata 131'

Bong Joon-ho ha costruito una carriera sulla distorsione del fantastico, con affreschi plastici di larga scala come The Host, Snowpiercer e il recente Okja. A dispetto del titolo, però, in Parasite non ci sono creature, né immersioni nel soprannaturale: è la storia della famiglia Ki-taek completamente disoccupata, nonché molto interessata e affascinata allo stile di vita dei ricchi Park. Quando il figlio dei Ki-taek viene incaricato di dare lezioni d'inglese a quello dei Park, le due famiglie si ritroveranno invischiate, a loro insaputa, in un'inaspettata e strana storia... Palma d'oro a Cannes 2019.

 

MAR 14 – MER 15 – VEN 17 APRILE

IL MIO PROFILO MIGLIORE

Regia di Safy Nebbou – con Juliette Binoche, François Civil – Francia 2019 – durata 101'

Ne Il mio profilo migliore, tratto dal romanzo di Camille Laurens, la storia di una donna che si inventa un falso profilo social, ci sono più livelli: la vita reale di Claire e quella sognata, virtuale. E poi tutto il dialogo con la psicoterapeuta interpretata da Nicole Garcia. Che cerca di mantenere una distanza oggettiva dalla storia della sua paziente. Ma ne viene inevitabilmente coinvolta. Da una parte ci sono Laclos, Marguerite Duras e Ibsen citati a lezione. Dall’altra, quasi un disperato recupero del tempo perduto. E la possibilità, folle, di rivivere per la seconda volta la propria giovinezza. Festival di Berlino 2019.

 

MAR 5 – MER 6 – VEN 8 MAGGIO

RITRATTO DELLA GIOVANE IN FIAMME

Regia di Céline Sciamma – con Noémie Merlant, Adèle Haenel – Francia 2019 – durata 120'

Francia, 1770. Marianne, una pittrice, riceve l'incarico di realizzare il ritratto di nozze di Héloise, una giovane donna appena uscita dal convento. Lei però non vuole sposarsi e quindi rifiuta anche il ritratto. Marianne cerca allora di osservarla per poter comunque adempiere al mandato. Scoprirà molte cose anche su di sé. Céline Sciamma al suo quarto lungometraggio continua la sua ricerca sull'identità sessuale tema nei confronti del quale ha mostrato un'ottima capacità d'indagine in fase di sceneggiatura nonché nel trasferimento sullo schermo. Miglior sceneggiatura a Cannes 2019.

 

MAR 12 – MER 13 – VEN 15 MAGGIO

DIO E' DONNA E SI CHIAMA PETRUNYA

Regia di Teona Strugar Mitevska – con Zorica Nusheva, Labina Mitevska – Macedonia, Belgio, Slovenia, Croazia, Francia, 2019, durata 100

E' ambientato a Stip, una piccola città della Macedonia, dove ogni anno nel mese di gennaio il prete del posto lancia una croce di legno nel fiume e centinaia di uomini si tuffano per ritrovarla. Buona sorte e prosperità, secondo la tradizione, accompagneranno colui che la recupera. Diversamente dagli anni precedenti, la giovane Petrunya decide di tuffarsi per capriccio nelle acque e riesce a mettere per prima le mani sulla croce. Gli altri partecipanti alla tradizione vanno allora su tutte le furie: come osa una donna partecipare al loro rituale secolare? Festival di Berlino 2019.

 

MAR 26 – MER 27 – VEN 29 MAGGIO

I MISERABILI

Regia di Ladj Ly con Damien Bonnard, Alexis Manenti – Francia, 2019 – durata 102'

Presentato in concorso al Festival di Cannes del 2019, dove ha vinto il Premio della Giuria, I Miserabili è il primo film lungometraggio del francese quarantenne Ladj Ly, che lo ha realizzato a partire da un suo cortometraggio pluripremiato del 2017. Il regista Ly, nato e cresciuto nel sobborgo parigino di Monfermeil, ha voluto raccontare con crudo realismo il degrado sociale che spesso caratterizza le periferie urbane. Il titolo vuole essere un tributo all'omonimo romanzo di Victor Hugo, ambientato nella stessa Monfermeil dove i protagonisti, sebbene mossi da situazioni e valori differenti, cercano il riscatto da una vita "da miserabili". La pellicola è stata presentata in concorso al Festival di Cannes 2019, vincendo il Premio della giuria.

 

MAR 9 – MER 10 – VEN 12 GIUGNO

LA RAGAZZA D'AUTUNNO

Regia di Kantemir Balagov – con Viktoria Miroshnichenko, Vasilisa Perelygina – Russia, 2019 – durata 130'

E' ambientato nella Leningrado del 1945, sul tramonto di una Seconda guerra mondiale che ha distrutto la città, abbattuto i palazzi e soprattutto ha annientato la sua popolazione, tra chi è morto sotto i duri colpi dell'assedio e chi invece è morto dentro. In questo clima così oscuro, nel quale la vita e la morte continuano a lottare imperterrite tra loro, vivono due donne, Iya (Viktoria Miroshnichenko) e Masha (Vasilisa Perelygina). Mentre si affannano ad avanzare su una strada fatta di detriti e rovine, le due cercano di ricostruire le loro esistenze, confidando nella speranza di superare l'accaduto e di riuscire andare avanti. Festival di Cannes 2019.

 

MAR 16 – MER 17 – VEN 19 GIUGNO

VOLEVO NASCONDERMI

Regia di Giorgio Diritti con Elio Germano, Oliver Ewy Italia, 2020 – durata 120'

Incontriamo Antonio Ligabue (Elio Germano), grande pittore naif emiliano, figura di rilievo dell'arte contemporanea e internazionale. Amava dipingere leoni e giaguari, gorilla e tigri, tra gli sterminati boschi di pioppi, sulle banchine del fiume Po.
Il film racconta la vita dell'artista, che sin da bambino trova nella pittura il suo personale riscatto al senso di solitudine ed emarginazione. La storia di Antonio Ligabue rappresenta un'occasione per riflettere sull'importanza della "diversità", intesa come qualità, talento e dote preziosa che appartiene a ogni essere umano, che lo rende unico.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il programma può essere soggetto a variazioni per cause indipendenti dalla nostra volontà.

Ogni eventuale modifica verrà comunicata agli abbonati attraverso la newsletter Novaracinema.

Iscriviti alla newsletter Novaracinema utilizzando il link sul sito www.novaracinema.i

 

ABBONAMENTI E BIGLIETTI

Abbonamento all'intero programma (20 film): € 75,00

Ingresso con singolo biglietto (per i non abbonati): Interi € 8,50 – Ridotti € 6,50

Abbonamenti in vendita dal 20 agosto 2019 presso il cinema VIP di Novara.

Si accettano i buoni Carta del docente 

Info: www.novaracinema.it

www.facebook.com/novaracinema

Email: info@novaracinema.it

Prossime proiezioni 

Non c'è nessuna proiezione in programma per oggi

Cineforum

I migliori film, dai festival internazionali, sotto casa tua.

VipForum - EffettoNotte


In attesa del prossimo film...

Cineforum Nord


In attesa del prossimo film...

Consigli

EffettoNotte16 - Vipforum & Sacro Cuore    Dal 24 agosto 2019 saranno in vendita alla cassa del VIP di Novara le Card di abbonamento alla nuova stagione. Con € 75,00 vedremo 20 film selezionati  e premiati dai Festival Internazionali. Proiezioni dal 24 settembre 2019 a fine giugno 2020. Alla sezione Cineforum del nostro sito troviamo il programma della nuova stagione.

CinePass

Il piacere di regalare Cinema

CINEPASS 

La Card che ti consente 6 ingressi 
ai cinema VIP e ARALDO di Novara al prezzo davvero speciale di € 36,00. Valida anche al sabato e domenica.